CourseForMe

19 crediti ECM - Burnout e Compliance ovvero benessere ed efficac

MultiForma
MultiForma

Informazioni dettagliate

Tipo:Post Laurea
Metodo:In aula
Durata:13 Ore
Titolo riconosciuto:19 crediti ECM
Requisiti:Nessuno
Stage:no
Studenti per classe:60

Hai bisogno di ulteriori informazioni?
Contatta il responsabile, gratuitamente e senza impegno, per avere informazioni su come iscriversi, sulla disponibilità dei posti o altro.

Richiedi informazioni

Programma del corso

Bologna- 22-23 febbraio 2013
19 crediti ECM
Presso ASP Giovanni XXIII, viale Roma n. 21

In virtù dell’obiettivo formativo cui il corso fa riferimento, “Umanizzazione delle cure”, il presupposto fondamentale alla base della programmazione è stato la necessità di riconoscere le caratteristiche dei due soggetti coinvolti nella cura stessa, l’operatore ed il paziente.
La relazione fra operatori delle helping profession e utenti è caratterizzata da una tipica asimmetria, che si manifesta da una parte come la capacità di farsi carico costante delle necessità, bisogni e richieste di chi è in uno stato di emergenza e sofferenza, dall’altro come la pressante richiesta di aiuto (fisico e psicologico) di chi, come utente, necessita di sostegno da parte del professionista.
Il sistema sanitario lascia però un enorme vuoto relativamente alle questioni psicologiche implicate nel lavoro in sanità. I turni spesso massacranti che stravolgono i rimi di vita, la pressione che è propria di una professione dalla quale dipende la vita delle persone e, non da ultima, l’esposizione continua alla sofferenza altrui, tutti questi fattori rendono l’operatore sanitario soggetto a fenomeni psicologici spiacevoli per se stesso e nocivi alla buona riuscita delle proprie prestazioni. In particolare parliamo di burnout, sindrome di esaurimento emozionale, di de-personalizzazione e di riduzione delle capacità personali.
La formazione universitaria delle professioni sanitarie, inoltre, ha la caratteristica di trascurare il fattore umano rispetto a quello tecnico, nonostante la medicina sia un ambito incentrato sulla persona. La comunicazione, anche emotiva, del paziente e la sua collaborazione giocano un ruolo fondamentale, nelle fasi di indagine diagnostica e soprattutto nel corso dei trattamenti terapeutici da somministrare: la compliance, cioè l’aderenza del paziente alle prescrizioni ricevute, è di cruciale importanza nel processo di cura e guarigione in quanto anche la terapia più adeguata non può avere efficacia se non seguita con devozione e se il paziente non ha piena fiducia in chi l’ha prescritta.
Questo corso intende da un lato preparare gli operatori sanitari a prevenire e riconoscere il burnout e a sapere che tipo di intervento fare su se stessi.
Attraverso un excursus dei principali modelli di cura del fenomeno indirizza chi ne è affetto verso le figure in grado di aiutare a risolvere il problema e fare valutazioni in merito alle caratteristiche delle varie tipologie di intervento illustrando i possibili trattamenti.
Dall’altro approfondisce il tema della compliance del paziente fornendo all’operatore gli strumenti per ottenerla: come comunicare efficacemente, come costruire un’alleanza terapeutica, come empatizzare, come motivare.
Oltre alle lezioni frontali e allo spazio dedicato alle domande dei partecipanti, è prevista la proiezione di materiale cinematografico, simulazioni (role playing), lavori di gruppo.

Programma
Giornata 1
Titolo sessione: Burnout: definizione, implicazioni, approcci e modelli.

h. 14.00 – 14.30
Burnout, ovvero quando curare fa male: Introduzione e definizione del fenomeno

h. 14.30 – 15.00
Modelli a confronto: dal punto di vista soggettivo all’approccio relazionale.

h. 15.00 – 15.30
Dallo stress al burnout: cause, riconoscimento dei sintomi e ricaduta professionale.

h. 15.30 – 16.30
La sintomatologia: gli effetti sulla persona, sul lavoro, sulla società.

h. 16.30 – 17.00
Prevenire è meglio che curare: come lavorare senza “scottarsi”

h. 17.00 – 18.00
Strategie d’intervento: i gruppi Balint

h. 18.00 – 19.00
Burnout e compliance: quando il malessere dell’operatore influenza l’efficacia delle prestazioni.

Giornata 2
Titolo sessione 1: Compliace: definizione, implicazioni, figure professionali coinvolte.

h. 08.30 – 10.00
La relazione di cura: come si struttura, aspetti psicologici implicati, modelli a confronto.

h. 10.00- 10.30
La compliance: definizione, come si configura, chi sono i soggetti coinvolti e in che modo interagiscono tra di loro.

h. 10.30 - 11.30
Compliance e aderenza: da una posizione passiva a una dimensione più attiva del processo.


h. 11.30 – 12.30
Il ruolo dei diversi operatori nella costruzione della compliance


h. 12.30 – 13.00
Come migliorare la compliance

Titolo sessione 2: Strategie motivazionali e strumenti utili per ottenere una buona compliance

h. 14.00 – 14.30
Strategie e strumenti pratici

h. 14.30 – 15.00
La comunicazione nella relazione con il paziente: modelli a confronto.

h. 15.00 - 16.00
Empatia, comunicazione efficace, colloquio motivazionale


h. 16.00 – 16.30
La compliance in situazioni particolari: pazienti cronici, terminali, adolescenti, anziani.

h. 16.30 – 17.30 Verifica finale

Dove si svolge

MultiForma

L’associazione si occupa prevalentemente di formazione: organizzazione di eventi formativi rientranti nel programma nazionale di E.C.M. (Educazione Continua in Medicina), con il titolo di Provider riconosciuto (codice identificativo n. 1128); formazione professionale e orientamento per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro; riqualificazione professionali; interventi formativi rivolti ad insegnanti, studenti e genitori.

Ricerche simili a ECM

Link sponsorizzati