CourseForMe

VIS-Volontariato Internazionale per lo Sviluppo

Il VIS - Volontariato Internazionale per lo Sviluppo è stato costituito come associazione con atto rep. 70473 dott. Oscar Ghione Notaio in Torino il 3/3/1986.

Ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica con Decreto del Ministro degli Affari Esteri in data 27 luglio 2000 n. 002/00705 Bis ed è iscritto, ai sensi del D.P.R. 361/2000, nel Registro delle Persone Giuridiche presso la Prefettura di Roma - Ufficio Territoriale del Governo - al numero 563/2008.

È una organizzazione non governativa (ONG) riconosciuta idonea ai sensi della legge 26/2/1987 n. 49: l'idoneità, inizialmente riconosciuta ai sensi dell'art. 37 della legge n. 38 del 9/2/1979 (ora abrogata) con Decreto del Ministero Affari Esteri n. 1987/128/2899/1D del 20/02/1987, è stata riconfermata ed ampliata, ai sensi dell'art. 28 della legge 26/2/1987 n. 49, con decreto del Ministero degli Affari Esteri n. 1988/128/005113/4D del 22/11/1988 per: la realizzazione di programmi a breve e medio periodo nei Paesi in via di sviluppo, per la selezione, formazione e impiego dei volontari in servizio civile e per attività di informazione nonché per attività di formazione in loco di cittadini dei Paesi in via di sviluppo e attività di educazione allo sviluppo.

È ONLUS di diritto in forza del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n. 460 art.10

È ONG accreditata con Special consultative status presso l’Economic and Social Council delle Nazioni Unite (ECOSOC) con decisione n. 226 del 27 luglio 2009.

I progetti di cooperazione allo sviluppo sono quasi esclusivamente di tipo educativo, basati sul recupero dei ragazzi di strada e l'alfabetizzazione, la difesa dei diritti umani e la promozione della donna, la formazione professionale e l'avviamento al lavoro dei giovani più poveri ed emarginati.

Nonché sostegno di microimprese o cooperative di produzione e commercializzazione, attività che il VIS realizza appoggiandosi alle missioni dei padri salesiani che sono presenti, con scuole e centri di formazione professionale, in oltre 120 paesi del Sud del mondo.

L'attività di realizzazione dei progetti di sviluppo è accompagnata, in Italia, da una costante attività di sensibilizzazione dell'opinione pubblica per creare una cultura della solidarietà, del rispetto dei diritti umani e della diversità culturale, fondamenta di qualsiasi impegno concreto a favore delle popolazioni più povere.

Il VIS si occupa da anni di educazione alla mondialità attraverso l'organizzazione di esperienze estive nei paesi in cui opera, di incontri e seminari con esperti e professionisti della cooperazione.

Attraverso la produzione di testi relativi ai temi dello sviluppo umano, ai gemellaggi tra scuole italiane e realtà parallele nei paesi in via di sviluppo, al sostegno a distanza, ed infine, tramite il suo sito web, il VIS cerca di creare una rete di contatti umani e sociali utili a creare una coscienza critica dei problemi e delle soluzioni da adottare.

Proprio con questo scopo sono attivi percorsi formativi sulle tematiche pertinenti allo sviluppo e all'intercultura e corsi di aggiornamento per studenti e formatori tramite il Centro di Formazione Online allo Sviluppo (Cooperazione allo sviluppo, Economia dello sviluppo, Diritti Umani, Orientamento al volontariato internazionale, Educazione Interculturale).

Per il VIS l'educazione e la cultura sono il principio basilare della crescita di una comunità, la chiave dello sviluppo umano. A sostegno di questo semplice principio ispiratore, il Vis opera sul cambiamento sociale, memoria storica che si tramanda di generazione in generazione.

I nostri benefattori e finanziatori
I progetti e le numerose attività vengono realizzati con il sostegno finanziario di moltissimi privati e di vari Enti tra cui:

Ministero degli Affari Esteri (MAE)
Unione Europea
Conferenza Episcopale Italiana (CEI)
CARITAS

|

Aggiornamenti Aggiornamenti

I nostri corsi

Corsi in evidenza

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ALLO SVILUPPO

Conoscere meglio il mondo della cooperazione internazionale, capire come lavorano i diversi attori coinvolti, le ONG, i governi nazionali e locali, le Nazioni Unite... Iniziare un percorso per diventare esperto di cooperazione, capire quali conoscenze e quali strumenti del mestiere sono indispensabili per partecipare alla realizzazione di progetti che contribuiscano a...
€ 410

PROGETTARE LO SVILUPPO

Il corso si propone di formare figure professionali in grado di formulare, gestire e valutare progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo e, più in generale, di utilizzare e implementare gli strumenti necessari. Allo studente vengono offerte inizialmente le nozioni relative alla comprensione di un progetto di sviluppo: l'identificazione di un'idea progettuale, la...
€ 410

EDUCAZIONE INTERCULTURALE

Il corso si sviluppa su due livelli: il primo è quello economico - sociale, che si propone il fine di far comprendere i rapporti di squilibrio tra Nord e Sud del mondo e la stretta relazione tra economia e globalizzazione; il secondo è quello più strettamente interculturale, fondato sul concetto individuale...
€ 220

Diritto e Normativa delle Migrazioni

Introduzione: I diritti dei migranti nella normativa internazionale di promozione e di protezione dei diritti umani fondamentali. Le fonti internazionali, europee e nazionali del diritto delle migrazioni. Le convenzioni delle Nazioni Unite. Le Convenzioni del Consiglio di Europa e la legislazione UE. La legislazione italiana vigente e la sua evoluzione storica. La normativa...
€ 260

DIRITTI UMANI E COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

Il corso intende offrire una prospettiva sulla complessa relazione che intercorre tra diritti umani e sviluppo. La prima parte è dedicata all’evoluzione storica dei diritti umani e dei loro sistemi di promozione e protezione, venutisi a costruire nel corso dell’ultimo sessantennio a partire dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani del 1948. La...
€ 300